Salice: “Rendere fertile il deserto. Proteggere tutto ciò che sta nascendo”

Il Salice è un albero dalle connotazioni femminili soprattutto per il suo legame con l’acqua, quindi lo troviamo in correlazione con le divinità che esprimono questo elemento e con le idee della Luna.

La sua predisposizione a rigenerarsi e rimettere in moto la vita lo rendono il simbolo dell’eterno ciclo di vita e morte. La scoperta dell’acido salicilico proveniente dal Salice lo riscatta da una popolarità on po’ adombrata dalla sua vicinanza al mondo delle streghe, donne in contatto con l’anima selvatica e magica della natura. Questa pianta, inoltre, è tra le principali ad essere usata nella fitodepurazione per trasformare i rifiuti liquidi dell’uomo in nuova acqua pulita.

Il messaggio del Salice:
Lo spirito del Salice insegna ad accogliere ciò che arriva dal mondo esterno e a diventare terreno fertile che ospita e protegge quello che deve nascere. Ci aiuta a vivere le emozioni in modo equilibrato ea migliorare il rapporto con il subconscio.

Lucilla Satanassi e Hubert Bosch ; dossier “Lo spirito degli alberi” L’ altra medicina numero 35 /2014