Nocciolo: “abbandonarsi al fluire dei propri sogni, maturarli e realizzarli.

Nell’antichità, il Nocciolo era considerato on po’ ovunque simbolo di saggezza, comunicazione e guarigione. Per i celti il Nocciolo era l’albero della conoscenza, perciò di tutto quello che si considerava legato all’uso delle facoltà sensoriali e mentali. Era sacro ai druidi che lo usavano per le sue capacità di migliorare le attività cerebrali e la concentrazione. Oggi la scienza ha scoperto che le nocciole contengono sostanze che migliorano l’attività cerebrale e la concentrazione. Una volta il Nocciolo era l’albero impiegato per entrare in contatto con gli spiriti buoni della Natura e per stimolare l’attività onirica. Le persone si sdraiavano sotto questa pianta per sognare, sia da svegli sia da dormienti.

Messaggio del Nocciolo:
Lo spirito del Nocciolo ci aiuta a sognare e ad abbandonarci al flusso della fantasia. Ci fa vedere i sogni che ci appartengono e ci sostiene nel coccolarli e nutrirli per farli crescere e maturare prima di realizzarli.

Lucilla Satanassi e Hubert Bosch ; dossier “Lo spirito degli alberi” L’ altra medicina numero 35 /2014